Dialogare con il colore

Il 29 novembre 2017 presso la Triennale di Milano si è tenuta la quinta edizione di “Dialogare con il Colore”, il convegno/evento dedicato al colore e tutti gli aspetti progettuali che riguardano la realizzazione di qualsiasi prodotto industriale o artigianale . Durante questa edizione hanno partecipato professionisti provenienti da 15 paesi del mondo.

Politica a colori

Al clima politico incandescente in molti paesi asiatici si sta aggiungendo anche un’ossessione per i colori. “Vestitevi di rosso, giallo o blu a Bangkok e potreste trovarvi coinvolti in una rissa. Passate accanto al parlamento malese vestiti di nero e rischiate di essere arrestati”, scrive Asianews.

Il perché dei colori preferiti

Una teoria elaborata dall’Università di Berkeley spiega l’origine delle nostre predilezioni cromatiche. A guidarci nelle scelte sono fattori sia evoluzionistici sia emozionali

Color Sensitive Interactive Billboard: una tecnologia di Ibm che riconosce i colori

IBM ha presentato un sistema di advertising interattivo che basa la propria capacità di stupire grazie a una tecnologia in grado di rilevare il colore dei vestiti delle persone e reagire di conseguenza. In tempo reale quindi propone il messaggio pubblicitario dello stesso colore dei vestiti dell’utente. Sebbene la dimostrazione sia fine a se stessa, apre nuovi orizzonti sulla progettazione delle pubblicità del futuro. Come?

BIANCO, PASTELLO O SHOCKING? IL BUSINESS TROVA I SUOI COLORI

L’auto? Basta i grigi, gli antracite. Meglio bianca, magari pastello. La sciarpa? Viola, lilla o arancione. Il mobile? Sì al laccato, rosso o verde mela. Chi pensa che la comparsa sulle strade italiane di Suv, berline e utilitarie bianche o comunque chiare sia solo la declinazione di un gusto personale, sottovaluta quanto ciascuno di noi sia permeabile – più o meno incosapevolmente – ai trend. E, se dietro al colore di un brand o di un prodotto c’è un grande lavoro di marketing, sul banco di prova del mercato il colore si può scoprire determinante per il successo (o per …

Let’s Colour Project: il Guerrilla Colour trasforma le città

Colorare le facciate esterne dei palazzi per portare allegria anche nei quartieri poveri e periferici. Per questo è nato Let’s Color Project, un progetto realizzato da volontari in collaborazione con il colorificio Dulux. La prima ‘incursione’ è durata tre settimane e si è svolta a Rio de Janeiro, Jodhpur, Parigi e Londra con il motto “Grey is out, gloom is gone” (il grigio è finito, la tristezza è andata via). I volontari locali scelgono in base alle richieste dei residenti le pareti da dipingere, e non si limitano alle mura esterne: rivoluzionano l’aspetto di scuole, palestre e campi sportivi. I prossimi interventi potranno essere …

ARCHETIPO MEDITERRANEO

Massimo Caiazzo reinterpreta la stella a otto punte, uno dei più antichi simboli delle civiltà del Mediterraneo, incontro ideale tra la cultura cristiana, quella ebraica e quella musulmana. La stella a otto punte nasce dalla fusione tra il quadrato e il cerchio ed è un simbolo mandalico che racchiude in sé l’origine del mondo e rappresenta il percorso alchemico che conduce dalla materia allo spirito. La “quadratura del cerchio è l’emblema della rigenerazione spirituale. Il rosone policromo dal diametro di 80cm è il frutto di una ricerca estetica, ma anche formale e culturale nata dalle associazioni tardo-rinascimentali ispirate da un …

Flash Mob: Coloriamo di Verde piazza della Signoria

Un successo i due flash mob a Firenze Come annunciato in un precedente post, si sono svolti a Firenze questo week end  due Flash mob completamente diversi nel loro genere. Il primo, dal titolo “Leggere, leggere, leggere“, ha avuto come location l’atrio della stazione di Santa Maria Novella, in cui i circa 800 partecipanti si sono immobilizzati per 5 minuti con un libro in mano. Sbigottiti, i passanti si sono trovati all’improvviso in un’atmosfera surreale simile a quella di una biblioteca in cui il tempo si è fermato. Il secondo evento si è invece svolto domenica 14 marzo in Piazza …

Quanto ci influenzano i colori ce lo spiegano gli anagrammi

Un gioco di parole per replicare online i risultati di una ricerca scientifica. E’ l’esperimento di NewScientist che testa le reazioni dei lettori ai diversi cromatismi. Due le tonalità che si contendono lo scettro: il rosso e il blu. In premio per i partecipanti un diploma virtuale di LARA GUSATTO QUINDICI parole da 5 lettere da anagrammare in 5 minuti. Non un semplice passatempo, ma il tentativo di replicare online i risultati di una ricerca di laboratorio. L’esperimento è condotto dalla rivista NewScientist. Gli studi sull’influenza dei colori nei comportamenti umani hanno prodotto risultati contrastanti. Il colore rosso, percepito come …