Le emozioni e la percezione del colore: il (mancato) colore della tristezza

Da un recente studio dell’Università di Rochester (Thorstenson, Pazda & Elliot, 2015) sembra che lo stato emotivo giochi veramente un ruolo importante nella percezione dei colori. Tante volte è capitato di sentire nelle narrazioni di pazienti depressi espressioni come “vedo tutto nero”, “non riesco a vedere la luce in fondo al tunnel”, che rimarcano la difficoltà ad assumere una visione alternativa della situazione, un po’ più positiva o anche solo un po’ meno disastrosa. Ecco, può darsi che queste espressioni siano metaforiche solo fino a un certo punto. Da un recente studio dell’Università di Rochester (Thorstenson, Pazda & Elliot, 2015) …

I colori e il ritmo dell’orologio biologico

La lunghezza d’onda della luce all’alba e al tramonto (e non solo la sua intensità) sarebbe determinante per il corretto funzionamento dei bioritmi animali Un bel tramonto potrebbe significare molto di più di uno scatto da postare su Instagram. Il colore della luce a quell’ora avrebbe un ruolo fondamentale sui nostri ritmi circadiani, i cicli di 24 ore che regolano le fondamentali attività biologiche del corpo umano (come l’alternanza di sonno e veglia o i processi digestivi)